Ravelympics addio

>> giovedì 21 giugno 2012

Che tristezza e che rabbia!
se vi ricordate vi avevo accennato che in contemporanea con i giochi olimpici si sarebbero svolte le ravelympics, ovvero le olimpiadi della maglia.

Si trattava di sferruzzare un progetto mentre si guardavano le olimpiadi, una sfida con noi stesse.

C'era chi aveva scelto un progetto semplice e chi uno complesso... si erano già stilate le categorie e le squadre per una sfida mondiale!!

Invece proprio ora ho letto su ravelry (nel gruppo LqA) che il USOC (Comitato Olimpico degli Stati Uniti) minaccia di agire per vie legali nei confronti di Ravelry se il nome non viene cambiato.

Qui trovate tutta la lettera ma la parte più interessante ve la riporto e ve la traduco

We believe using the name “Ravelympics” for a competition that involves an afghan marathon, scarf hockey and sweater triathlon, among others, tends to denigrate the true nature of the Olympic Games. In a sense, it is disrespectful to our country’s finest athletes and fails to recognize or appreciate their hard work.

Crediamo che usare il nome "ravelympics" per una competizione che coinvolge una maratona di coperte, l'hokey delle sciarpe, il triathlon del maglione etc tenda a tenigrare la vera natura dei giochi olimpici. In un certo senso è denigrante nei confronti degli atleti del nostro paese e manca di riconoscere o apprezzare il loro duro lavoro


Noi sferruzzatrici quindi denigriamo il lavoro degli atleti????

Non bastava dire di cambiare nome per motivi di copyright???
Che bisogno c'era di usare un tono così duro e offensivo verso tutte noi che in fondo volevamo solo divertirci guardando i giochi??

Delle antiche olimpiadi, fondate dai greci su valori importanti, non rimane più nulla :(

13 commenti:

Free Precious Style 21 giugno 2012 19:01  

Non so che dire....sembrano tutti impazziti! come si fa ad andare contro a qualche cosa di così bello e pulito?! Si attaccano sempre a queste cose,mai alle porcherie e cose che non valgono nulla! Mi dispiace tanto Eli. Natasha

perlAmica 21 giugno 2012 22:12  

Pazzesco!!!
Non crediamo proprio che gli atleti impegnati nelle olimpiadi pensino ad un gruppo di Knitters che, in contemporanea alle loro gare, sferruzzano e si divertono...
E soprattutto, che si possano distrarre o sentire offesi!!!
Che assurdità!!!!

Non abbiamo parole...solo un mega abbraccio!!!!
Con affetto
Cri&Anna

Lety 22 giugno 2012 08:29  

non ho parole...

mAtilda 22 giugno 2012 08:39  

e le paperolimpiadi? E le horror "maratone"?

Grazia 22 giugno 2012 09:20  

tristissimo...non c'è mai limite al peggio:((
ciao Grazia

Amalia 22 giugno 2012 10:29  

Mi sembra che si sia ingigandito qualcosa che si è proposto come momento di passatempo pulito e aggregante, niente più.
Boh, davvero esagerato.
A questo punto, invece, di rinunciarci, perchè non cambiare il nome?
Non c'è nulla di male in fin dei conti.
un bacio,
Amalia

P.S.: tu, Eli cosa avevi scelto come progetto da sferruzzare?

Bruna 23 giugno 2012 10:05  

Siamo veramente arrivati alla frutta......invece di pensare alle cose serie tipo valorizzare maggiormente le parolimpiadi, che secondo me, a partire dal nome, sono una non considerazione degli sforzi enormi che questi atleti fanno, il comitato pensa ai gruppi di Knitters. Che vergogna......
Comunque, io la penso come Amalia, perché non cambiare nome?
Bacioni
Bruna

cucicucicoo 23 giugno 2012 13:23  

ma che idiozia. poi quante volte si usa la parola "olympics" per qualche altra cosa? è davvero assurdo. che male avrebbero fatto i partecipanti? non ho parole...

kmagnet 23 giugno 2012 19:18  

Non credevo che "Olimpiadi" fosse protetto dal copyright...
Chissà gli antichi Greci cosa ne direbbero...
Al fine non c'è mai peggio!

D-chan 25 giugno 2012 14:45  

Più che altro, penso: perché dovrebbe essere denigratoria la "maratona delle coperte"? Cosa c'è di denigratorio nel duro lavoro che una coperta richiede? Non è una roba che si fa in cinque minuti, senza alcuna nozione tecnica, senza sforzo fisico. Bisogna allenarsi parecchio per finire una coperta matrimoniale in 15 giorni! Bisogna proprio avere una dedizione per il lavoro a maglia!

Lamentatevi allora piuttosto delle "olimpiadi del Sudoku" o della "maratona Star Trek" quando la trasmettono in TV...

Le Ravelympics credo volessero appunto rendere omaggio agli atleti, al loro impegno e duro lavoro, prendendoli come esempio da imitare: al di là dello sport praticato, lo "spirito olimpico" era proprio ciò che la "competizione di maglieria" cercava di sostenere!

Daniela Cerri 25 giugno 2012 15:56  

Ho letto... ma che tristezza... gira tutto al contrario di come dovrebbe girare! Grazie per la visita, un abbraccio a te e alla tua dolce family!

Alex - Topogina Bonetto 27 giugno 2012 01:35  

Ma pensa tu.... che stupidaggine e che cattiveria nei vostri confronti, perche' parlare di disrespect????


Vorrei cogliere l’occasione per invitarti a partecipare al mio Linky Party settimanale. Si tratta di una raccolta di progetti a tema comune. Il tema della settimana? “Viva la Carta, Cartone e Cartoncini!”
Poi è iniziato qualche giorno fa un linky party che dura tutta l’estate e si intitola “Giochiamo Insieme?” – Attività per bambini. Se ti andasse di partecipare alla nostra raccolta con qualche tuo post vecchio e nuovo, ci trovi qui: http://cecrisicecrisi.blogspot.it/2012/06/linky-party-15-viva-la-carta-cartone-e.html e http://cecrisicecrisi.blogspot.it/2012/06/5-progetti-creativi-per-bambini.html
Ti aspetto! Topogina

Posta un commento

Powered by Blomming for AbcHobby.iy
Related Posts with Thumbnails

Sostieni AbcHobby.it

Sostieni AbcHobby.it
Sostieni abchobby, fai una piccola donazione

LqA - Laniste quasi anonime

Visite

SIGNORAMIA (RI) CREAZIONI DI MAMME

IO CI SONO

IO CI SONO
dal 3 all' 8 DICEMBRE 2011

Ciao Sic... ti ricorderò sempre in bagarre... race your life!

  © Blogger template Simple n' Sweet by Ourblogtemplates.com 2009

Back to TOP